Il 2015 in Shondaland

Image and video hosting by TinyPic

Dopo un anno stellare che ha visto Grey’s Anatomy, Scandal e How To Get Away With A Murder in una serata – affettuosamente soprannominato TGIT – Viola Davis che si è portata a casa un Emmy, e il capo Shonda Rhimes che diventa un nome familiare, tutti vogliono cavalcare le montagne russe di Shondaland. EW vi porta dietro le quinte con Ellen Pompeo, Viola Davis e Shonda Rhimes per conoscere il lavoro all’interno di quello che sta diventando il posto ideale per lavorare.

IL MOMENTO SALIENTE PIU’ GRANDE DEL 2015:

ELLEN POMPEO (Grey’s Anatomy): Denzel Washington che dirige l’episodio 12×09, assolutamente. E’ incredibile. Diciamo solo che sono una sua grande fan. E’ un sogno che si avvera.

VIOLA DAVIS (How To Get Away With Murder): E’ un incrocio tra l’episodio con Cicely Tyson , “Mama Here Now“, e la rimozione della mia parrucca. Quelli erano i due momenti che si sono distinti per me la scorsa stagione. E’ la sensazione di correre dei rischi rischi, il quale vuoi sempre per essere un attore. Basta mettere qualcosa di diverso là fuori, immagini diverse, momenti differenti che sono ancora radicati nella verità.

SHONDA RHIMES (produttore esecutivo/creatore): Per la prima volta, tutti e tre i cast, si sono riuniti a New York. Una delle cose veramente belle di quella sera è stata che tutti noi ci siamo ritrovati per una cena privata. E’ stato davvero bello per noi essere tutti insieme. Parlavamo di quanto eravamo grati. Per me, ha significato più o meno uno dei punti salienti di tutta la cosa. Ci siamo sentiti come una grande famiglia.

IL MOMENTO PIU’ DIFFICILE DEL 2015:

RHIMES: Probabilmente la parte più difficile del 2015 è stata la creazione e la lavorazione degli episodi in cui Patrick [Dempsey] è morto, e poi l’episodio che è venuto dopo.

POMPEO: Certamente l’anno scorso è stato molto, molto difficile. Perdere Patrick è stato tremendo.

DAVIS: Probabilmente solo la programmazione TV, nel senso, il tenere il passo con l’andatura veloce che ha. Le lunghe ore, e continuare ad essere abbastanza allerta sul palco per fare delle scelte e per portare energia al personaggio. Questo è stato il più difficile. Ogni attore ve lo dirà. La programmazione TV è semplicemente brutale.

IL MIGLIOR COMPLIMENTO DEL 2015:

POMPEO: Onestamente più grandi complimenti sono quelli dei fans che si complimentano per la mia recitazione. Questo è davvero il più grande complimento per me, quando i fans mi twittano mentre stanno guardando la serie e sono commossi dalle mie prestazioni.

DAVIS: Quando la gente dice che sto cambiando le cose per le attrici nere, questo è il miglior complimento.

RHIMES: Ho avuto un responso davvero piacevole per il libro, è stata davvero una cosa nuova e interessante. E’ stato bello.

LA CRITICA PIU’ GRANDE AFFRONTATA NEL 2015

RHIMES: Dal momento che in realtà non ho mai letto tutto ciò che è scritto, non potrei dirtelo.

DAVIS: Il peggior complimento è quando la gente respingere Annalise perché non le è simpatica e non fa le scelte giuste. Questo è il peggiore per me. Non sopporto quando la gente dice che – anche se ho capito, non mi piace. Non ha nulla a che vedere con quello che facciamo come attori, essere simpatica.

COSA SIGNIFICA PER VOI ESSERE PARTE DI SHONDALAND

DAVIS: Far parte di una comunità. Essere parte di una famiglia. Questo è ciò che si sente. Dico famiglia perché voglio avere quel senso di appartenenza. Questo è quello che avverto. Mi sento come se io appartengo lì. Mi sento come se fosse un luogo che mi possiede. E non l’ho sempre sentito nella mia carriera, ma lo avverto da Pete Nowalk, Shonda Rhimes, Betsy Beers, Bill D’Elia. Mi hanno conquistata e mi accettano esattamente come sono. Questa è la parte migliore. Questo è ciò che significa per me.

POMPEO: C’è sicuramente una forte, atmosfera familiare in tutte e tre le serie. Ci sentiamo tutti come parte della grande famiglia. La cosa più stimolante di questa serie in particolare è, perché siamo molto avanti rispetto alle altre serie, che stiamo davvero, davvero cercando – e credo riuscendo brillantemente – a mantenere la qualità davvero buona. Credo che i numeri stanno sostenendo ciò, e i fans lo stanno sostenendo. C’è più collaborazione ora di quanto non ci sia mai stata. Questo è fondamentale per il nostro continuo, ed è fantastico. L’evoluzione di Shonda come leader ha reso molto più facile essere qui. E’ un posto molto più collaborativo. Stiamo lavorando tutti verso un obiettivo comune. Lei è così occupata ora. Ha tante altre cose da fare ed è disposta ad accettare aiuto. Tutti facciamo quello che possiamo per raccontare queste storie nel modo migliore che possiamo.

GUARDANDO AL 2016

RHIMES: Sono entusiasta di quello che sta succedendo con [dramma di metà stagione] The Catch. Sono entusiasta di tutte le cose che stiamo sviluppando. Sono entusiasta di ciò che sta per accadere dopo i finali di metà stagione. So che le due metà delle stagioni sono maledettamente interessanti.

POMPEO: Sono super eccitata per i fans che vedranno l’episodio 12×09, diretto da Denzel Washington. E’ di sicuro la cosa migliore che ho fatto nella serie. Non abbiamo mai avuto qualcuno del suo calibro che è venuto a dirigere la nostra serie. Il suo carisma, cambia completamente l’energia nella stanza.

 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.