Stranger Things: negato l’ingresso negli USA a Charlie Heaton per cocaina

Charlie Heaton, l’attore che interpreta Jonathan Byers nella serie Netflix Stranger Things, è stato arrestato a LAX per presunto possesso di cocaina.

All’attore britannico di 23 anni di Stranger Things è stato negato l’ingresso negli Stati Uniti e rimandato nel Regno Unito nello stesso giorno, a confermarlo il sito gossip PEOPLE. Le autorità hanno presumibilmente trovato della cocaina sull’attore quando è arrivato nel paese. Charlie Heaton è stato preso in detenzione ma non arrestato.

L’attore stava volando negli Stati Uniti per la premiere di Netflix per la seconda stagione di Stranger Things. Heaton infatti era assente sia alla premiere dello show che all’after party assieme alle sue co-star Millie Bobby Brown, Winona Ryder, Gaten Matarazzo, Noah Schnapp, Finn Wolfhard, Natalia Dyer, Caleb McLaughlin e Dacre Montgomery.

Cosa succederà a Charlie Heaton secondo la legge?

Una dichiarazione ottenuta da PEOPLE dalla “Protezione doganale e di confine degli Stati Uniti” afferma che ” la commissione di un reato che coinvolge il possesso di droga rende un cittadino straniero inammissibile negli Stati Uniti”. Adesso non è chiaro per quanto tempo Charlie Heaton dovrà tenersi lontano dagli Stati Uniti. Cosa ne pensate?

Stranger Things è disponibile sulla piattaforma Netflix dal 27 ottobre.

Potrebbe interessarti: Le foto della première a Los Angeles e dell’Afterparty ; Tutte le novità in catalogo da novembre 2017

Metti mi piace alla pagina Facebook: Stranger Things

 

Maira Vista

Companion del Doctor. Blogger di serie TV. Bionda dentro. Per info andate a pagina 394.