#BeYourself: I più importanti coming out nelle serie tv

Giugno è il mese in cui si celebra l’orgoglio della comunità LGBTQ. Quale modo migliore per rendere omaggio se non attraverso i coming out più importanti avvenuti nelle serie tv?

Coming out

Sono passati vent’anni da quando Ellen DeGeneres rivelò la sua omosessualità nella sua serie tv “Ellen“, un atto rivoluzionario all’interno del piccolo schermo che ha cambiato per sempre il concetto di omosessualità. Da quel momento in poi, molte serie tv sono diventate più inclusive inserendo e raccontando le storie di personaggi LGBTQ, rispecchiando la realtà di molte persone.
In questo articolo, vi parlerò dei coming out più emozionanti e importanti, che grazie alla scrittura degli sceneggiatori e alla bravura degli attori, hanno lasciato un segno.

La vera violenza, quella che ho capito essere imperdonabile, è quella che facciamo a noi stessi, quando siamo troppo spaventati per essere ciò che siamo realmente.” – Nomi

**********

 

ALEX DANVERS – SUPERGIRL

Il sesto episodio della seconda stagione di Supergirl è stato incentrato principalmente sul coming out di Alex, la quale si apre con la sorella Kara nei minuti iniziali. Ma il momento centrale, a mio avviso, arriva quando le due si ritrovano ad affrontare l’argomento parlandone con il cuore in mano.
Kara: “Lo so che non è la stessa cosa… ma, so molto bene come ci si sente a tenere… nascosta una parte di sè. A tenersela dentro. So quanto questo possa farti sentire sola. Però Alex, tu non sei affatto sola.”

Un altro momento importante, arriva poi nell’ottavo episodio, quando Alex deve affrontare l’argomento con #lamadredellanno Eliza, la quale ha già capito cosa deve dirle la figlia.

 

 

Eliza:Oh, mia bellissima Alexandra, perchè… perchè è così difficile per te dirmelo?
Alex:Mi sento come se…Ti abbia delusa. In qualche modo?
Eliza:Perchè il fatto di essere gay avrebbe dovuto deludermi?
Alex:Hai sempre voluto avessi… Una vita normale.
Eliza:Alex… Guarda alla vita della nostra famiglia. Guarda me, guarda tua sorella. Non penso
avessi creduto di poter avere una vita normale. Eri destinata ad essere diversa, Alex. Perchè sei sempre stata eccezionale. E ti voglio bene… Chiunque tu sia.”

 

CALLIE TORRES – GREY’S ANATOMY

Nel quinto episodio della sesta stagione, Callie, riceve la visita inaspettata del padre, ed è allora che trova il coraggio e la forza di dirgli di essere bisessuale. Il confronto tra i due gira intorno alla religione, e Callie tiene testa al padre in modo incredibile.

 

JACK MCPHEE – DAWSON’S CREEK

Per chi è cresciuto negli anni ’90 a pane e telefilm, questo sarà sicuramente stato il primo coming out visto in un telefilm. Jack ha un duro scontro verbale con il padre, appena rientrato a casa, e la discussione culmina con una scena emozionante in cui il ragazzo rivela di essere gay.
C’ho provato più di te a stare zitto, e dimenticare, e a non disturbare la mia famiglia con i miei problemi. Ma non posso provarci più, perchè fa male.”

 

KURT HUMMEL – GLEE

Il coming out di Kurt è arrivato quasi subito. Nel quarto episodio della prima stagione, dopo che Kurt ha cercato di negare la sua omosessualità provando a non essere più se stesso, arriva a confessare nel modo più diretto e sincero, la verità al #padredituttiglianni.

 

SANTANA LOPEZ – GLEE

In Glee, abbiamo assistito ad un altro toccante coming out: quello di Santana. Nel settimo episodio della terza stagione, decide di dirlo alla persona più importante per lei, cioè la nonna. La quale però non reagisce come lei si aspettava.
Ho provato così tanto a mandare via questi sentimenti, a tenerli dentro di me. Ma ogni giorno
sembrava come combattere una guerra. Vivevo arrabbiandomi con il mondo, ma stavo combattendo
con me stessa. E non voglio più combattere. Sono stanca. Devo essere me stessa.”

 

UNIQUE ADAMS – GLEE

Glee ha affrontato anche il tema della transessualità e della transfobia, grazie al personaggio introdotto nella quinta stagione di Wade Adams. Ragazzo che sentendosi una ragazza, decide con coraggio di vestire i panni di Unique non soltanto quando canta, ma anche nella vita di tutti i giorni. Perchè solo così è davvero se stessa. E dopo le ennesime discriminazioni subite, usa una canzone di Beyoncè per far capire ai suoi compagni del Glee Club, cosa significhi vivere in un corpo che non ti appartiene.

 

ANNA TAGGARO – ONE TREE HILL

Anna capisce che è giunto il momento di accettare la sua omosessualità, quando per mettere a tacere le voci che girano al liceo Tree Hill, il fratello Felix imbratta l’armadietto di Peyton con la parola “lesbica” intesa in modo negativo. Così, verso la fine del diciassettesimo episodio della seconda stagione, arriva il confronto tra i due.
Non è solo una parola. E’ quello che sono io. Peyton non è diversa, Felix. Io sì. Se vuoi scrivere gay
da qualche parte… fallo sul muro della mia stanza, fallo addosso a me.”

 

JAMAL LYON – EMPIRE

Il coming out con la sua famiglia Jamal l’ha già fatto da tempo. Infatti, nel musical-drama della Fox il suo personaggio ci viene presentato come un ragazzo che vive la sua omosessualità con la sua famiglia apertamente, anche se non con il padre che non l’ha mai accettato. Arriva però il momento in cui, Jamal, giovane artista emergente, non vuole più nascondersi agli occhi dei suoi fan e fa il suo coming out pubblico nel modo più congeniale che gli riesce: cantando.
L’uomo più brillante che io conosca mi ha detto che la musica è la verità. Sono onorato di poter usare
questa sera la sua musica per spiegarvi alcune delle mie verità.”

 

LITO RODRIGUEZ – SENSE8

Lito, nello speciale Natalizio che ha fatto da apripista alla seconda stagione, subisce outing da parte di un paparazzo e ciò non solo rovina la sua carriera da attore, ma comporta il dover affrontare la madre che ha scoperto l’omosessualità del figlio attraverso delle riviste scandalistiche.

 

STEF FOSTER – THE FOSTERS

Anche Stef deve fare i conti con un padre che non ha capito e accettato l’omosessualità della figlia, dopo essere stata sposata con un uomo e aver avuto un figlio con lui. Nel sesto episodio della prima stagione, i due si trovano ad affrontare l’argomento: l’uomo ne fa una questione di scelte, e allora Stef si sintonizza sulla sua lunghezza d’onda con un discorso che racchiude, fondamentalmente, il senso di tutto ciò.
Okay. Facciamo finta che sia una scelta, papà. Alla fine, chi amo non dovrebbe essere un problema nè per te, nè per nessun altro. Ho una famiglia fantastica, Lena è una donna straordinaria, che amo con tutta me stessa. Quindi, sì, ho scelto. Ho scelto di essere felice, papà.”

 

Carmen

Sostenitrice del motto "meglio una serie tv oggi e una anche domani". One Tree Hill, Grey's Anatomy, Criminal Minds, Streghe, The L Word tra i telefilm preferiti di sempre.