Maira in Westeros: Recensione Game of Thrones 6×09

Cari lettori,

devo ancora riprendermi dall’attacco claustrofobico misto a una vaga sensazione di gioia che mi ha dato questo episodio. Battle of Bastards è stato diretto da Miguel Sapochnik (già regista di Hardhome 5×08: la battaglia tra Jon Snow e gli Estranei) ed è stato uno dei migliori episodi mai girati sino ad ora.

ANSIA. ADRENALINA. CLAUSTROFOBIA. MERAVIGLIA.

  • Meereen

Sinceramente avrei preferito vedere questa battaglia di Meereen avere un episodio tutto per sé. Hanno ucciso così velocemente i miei metalupi perché il budget permettesse di farci vedere tutti e tre i draghi e mi sciupano la scena così? A volte non li capisco.

E’ stata una scena che aspettavo da tanto tempo: Daenerys con i suoi tre draghi che combattono con lei e un Tyrion che diventa il suo consigliere. Però il tutto è stato così veloce e semplice che non mi ha dato il pathos giusto. Meritavamo più di 10 minuti, meritavamo più sangue e difficoltà come al Nord, non credo che Daenerys debba avere sempre tutto così facile e badass solo perché ha i draghi. Vorrei vederla in difficoltà, pianificare, combattere, non so.

Mi piace vedere Tyrion finalmente utile in qualcosa, ero veramente stanca e amareggiata nel vederlo un semplice nano da corte che fa il buffone per far passare il tempo alla trama di Meereen. Spero gli autori abbiano in serbo per lui molto di più di questo.

Io non m’ero manco accorta che Yara e Theon erano arrivati da Dany, quando è successo? Dove siamo? Chi sta parlando?
Questo fare politica flirtando e mettendo cose saffiche a caso di Yara l’ho trovato come sempre un po’ forzato, ma hei due donne forti ed eccitate non si rifiutano mai.

I 10 minuti che aspettavamo da inizio stagione: ‘il mio regno è solo all’inizio’. Sono solo passate sei stagioni Daenerys, solo sei e tu sei solo all’inizio, ok.

Theon anche se non fa nulla resterà ormai uno dei miei bambini da proteggere, Tyrion conosce il Theon che ha tradito gli Stark e ha usurpato Grande Inverno, ma non sa i suoi motivi, non sa quello che ha passato, qualcosa di più profondamente devastante della morte. Vorrei che questi due si conoscessero di più.

 

  • Winterfell

Che battaglia, una delle più belle e strazianti.

  • Jon

“Maybe that was our mistake. Believing in kings.” Jon Snow non è un re.

Niente io riesco solo a vedere Jon col codino che mette il broncio ed è sexy, come posso essere obiettiva? Proviamoci.

Ho amato la scena struggente di Rickon che corre verso suo fratello, verso la salvezza e Jon che cerca di raggiungerlo il più presto possibile, per tenerlo, per proteggerlo, per salvarlo e vederselo immediatamente morire ad un passo, sfuggendogli tra le mani per sempre, suo fratello, uno Stark, è stato straziante e poetico al tempo stesso.

Avrei voluto vedere più rabbia e lacrime ferme negli occhi neri di Jon, quasi ero più disperata io davanti al pc mentre mangiavo un barattolino intero di gelato sammontana alla stracciatella con le lacrime e le urla da camionista contro Ramsey, che Jon.

Kit escila una espressione, esci l’attore che è in te. Ho adorato vederti combattere e vederti sporco di sangue ma dammi disperazione.
Dammi rabbia.
Dammi fierezza.
Flash.

Ma grazie alla regia di Miguel sono riusciti a farci ottenere una delle più belle e dettagliate battaglie. Quando Jon era sommerso tra i corpi e non respirava, io non respiravo con lui. Le persone vengono calpestate, la folla impaurita ti uccide più delle frecce e delle armi, ti soffoca e questa è una cosa a cui non pensi durante una battaglia. Quando Jon combatteva senza fiato nella confusione e nel sangue, io sentivo la confusione e il rumore delle spade e il sangue attorno a me, la telecamera mi ha completamente rapita nelle sue scene confuse e brutali. Quando Jon guarda Tormund che sta venendo massacrato dal Karstark, e quando si tratta di Tormund anche Kit riesce a darci finalmente uno sguardo di vuoto, di perdita, di sconfitta meraviglioso, io l’ho sentito. Non toccatemi Tormund, traditori del Nord.

Jon Snow ha il magico potere di evitare le frecce, qualsiasi frecce: sia quelle dell’esercito, che quelle di Ramsey e anche quelle di Ygritte. La kriptonite di Jon Snow sono solo le pugnalate, questa è la kriptonite della famiglia Stark a quanto pare.

Per quanto riguarda la battaglia è stata veramente catastrofica: una strategia veramente pessima. Ramsey è riuscito a far saltare i nervi a Jon che si è catapultato da solo contro 6.000 soldati, ha sacrificato i suoi cavalli agli alfieri nemici e si è fatto circondare e massacrare. L’arrivo dell’esercito di Baelish era veramente così scontato, non ho apprezzato per niente. Ma ovviamente li ha portati alla vittoria.

Adesso devono la loro vittoria e la loro vita a Petyr Baelish.

  • Sansa

Per Sansa nutro un misto di odio e amore. Amore perché finalmente questa ragazzina ha avuto la sua vendetta, vendetta su un mostro che ha abusato di lei, del suo corpo e della sua anima e lo ha dato in pasto ai suoi cani così come era giusto fare.

Amore perché è stata forte e ferma sul suo obiettivo iniziale a costo anche di perdere un fratello che sapeva non avrebbe riavuto mai. A costo anche di perdere la fiducia di un fratellastro chiamando i rinforzi a sua insaputa. Questo ha portato a nutrire per lei da parte mia un’antipatia.

Potranno anche mettere gli stemmi degli Stark a Grande Inverno, scena emozionante, potranno anche festeggiare, avere il tempo di piangere i morti, sistemarsi nelle loro vecchie stanze ma il Nord.. il Nord sarà di nuovo diviso.

Sansa dovrà affrontare le conseguenze del suo gesto perché Baelish li ha aiutati e sicuramente non se ne starà a bocca asciutta e cosa c’è di meglio di un matrimonio con lei, con la figlia della donna che non ha mai potuto avere?

“Cosa vuoi? – Pensavo sapessi cosa volevo.” E mo so uccelli senza zucchero, Sansa. Non sei proprio fortunata con gli uomini.

Sono ancora in dubbio su questa teoria che sta girando per il web riguardante una Sansa incinta di Ramsey: la scena con Petyr in cui Sansa dice che sente ancora dentro di sé il male che Ramsey le ha fatto fa presagire una gravidanza indesiderata, ma nell’episodio di stanotte Sansa dice a Ramsey che lui è l’ultimo della sua casata e con lui essa morirà, anche se lui non era tanto convinto. Cosa ne pensate?

  • Ramsey

Iwan ha creato un Ramsay meravigliosamente sadico: uccidere Rickon Stark a due passi da suo fratello è stato veramente straziante e meraviglioso, mi piacciono queste cose cattive ma poetiche. Ti adoro Ramsey ma vedere Jon che ti abboffa di cazzotti è stato l’amore <3.

Anche se ammettiamolo, Ramsey avrebbe vinto la battaglia contro Jon. Il suo piano è stato eseguito alla perfezione ed è stato spietato ed impeccabile. Ha attirato Jon lontano dal suo esercito facendolo arrabbiare e perdere l’obiettivo primario. Ha sconfitto l’esercito di Jon, ha dato prova che oltre ad essere uno a cui piace giocare in modo crudele è anche un’abile stratega. Non ha mai perso la calma ma ha comandato perfettamente il suo esercito. Usa come arma l’inganno psicologico: ha ingannato prima Theon, poi Petyr, poi Sansa ed infine Jon. E’ stato veramente il cattivo meglio sviluppato, affascinante e disgustoso assieme dello show a mio parere.

Vorrei che gli spettatori vedano in lui non solo uno psicopatico folle, ma qualcosa che ha avuto un potenziale enorme. Sembrava Batman (Jon) combattere contro Joker (Ramsey).

But it’s fine…dogs are fine. [laughs]

Ci mancherai Ramsey. Da te abbiamo imparato che bisogna sempre nutrire i nostri animali in tempo, grazie.

  • Davos

Mi ha spezzato il cuore vederlo realizzare ciò che è successo alla sua bambina, pover’uomo.

 

Prevedo rabbia e parole forti contro Melisandre nel prossimo episodio e prevedo sentimenti sempre più contrastanti nella figura di Stannis, un uomo che ammirava che si è fatto abbindolare dal potere fino ad uccidere la sua stessa figlia per nulla: sfogati mio bravo uomo.

  • Casa Mormont

 

Casa Mormont, una casata così orgogliosa e fiera che uno di loro ce l’ha fatta ad entrare a Winterfell insieme a Jon e agli altri. Jon utilizza uno scudo della casata dei Mormont per difendersi contro le frecce di Ramsey. Uno scudo di quei valorosi 62 uomini che hanno combattuto fino alla fine. E ho amato che Jon si sia difeso con quello scudo, per ricordarci quanto in una battaglia possano essere vincitori anche solo 62 valorosi uomini.

Un dettaglio veramente carino.

tumblr_o92excv3tE1tm81zho1_1280

Jon Snow quanto eri bello in questa scena, la rabbia che sfoghi ti dona così tanto.

  • Rickon

Se solo Rickon avesse saputo correre a zig zag forse si sarebbe anche salvato. Rickon però meritava di più, Cagnaccio meritava di più. C’erano così tante teorie sepolte dagli anni sul ritorno dell’erede Stark, su quanto avesse viaggiato, su quanto fosse cresciuto, della sua vendetta silenziosa. E niente, morto solo per far svegliare Jon.

  • I giganti

RIP ai due giganti eroi del nord dei nostri cuori: WunWun e Hodor <3

Colui che ha tenuto la porta e colui che l’ha distrutta.

  • TORMUND IO TI AMO 

 

Ecco il mio finale per due dei miei personaggi preferiti:

E voi come vi sentite? Ancora un po’ scossi? Beh guardatevi il trailer dell’episodio finale che ho di nuovo l’ansia a mille. Ad Approdo del Re qua ci scappa il morto, sicuro.

L’alto passero merita di morire solo per quello che ha fatto ai meravigliosi e biondi capelli di Loras. Io non perdono.

Valar Morghulis,

Maira

Aggiungetemi su Facebook: Maira Vista

Maira Vista

Companion del Doctor. Blogger di serie TV. Bionda dentro. Per info andate a pagina 394.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.