Maira in Westeros: Recensione Game of Thrones 6×05

Cari lettori,

non ho mai pianto così tanto come questa volta, davvero. Scrivo e piango. Piango e scrivo.. e tengo duro.

 

  • Sansa e Jon 

Sto apprezzando moltissimo l’evoluzione del personaggio di Sansa, amo vederla forte e donna, solo che ho paura che questa sete di vendetta possa consumarla dentro. Non voglio una Sansa col veleno, non voglio una Sansa vendicativa,  che cospira segretamente, che mente al proprio fratello, non voglio una piccola erede di Baelish. Lei è Sansa Stark, una ragazzina spaventata e debole, una come noi, che nonostante quello che le è capitato è ancora forte e in piedi ad affrontare la vita.

Non cambiatemi Sansa, non fatela diventare come tutti gli altri personaggi dello show, lasciatele il suo candore.

Ormai per me sono diventati le reincarnazioni di Catelyn e Ned Stark, questi due. Quanto ci somigliano. Questa scena mi ha ricordato gli inizi, quando Sansa e Arya dovevano imparare a cucire e Sansa era così brava, Arya invece si annoiava e andava a guardare i combattimenti dei fratelli di nascosto. E Jon le era sempre accanto, che la capiva.

Boh lui si fa più gnocco con gli anni e quest’anno con la nuova acconciatura by Melisandre e finalmente dei nuovi vestiti sta sfiorando il picco di gnoccagine. Aveva bisogno di donne nella sua vita, si qualcuno che si prendesse cura del suo aspetto, finalmente. Sei un Lord, mannaggia, basta fare il bruto.

Mi ha ricordato quanto tempo è passato da allora, mi ha ricordato quanto Sansa sia cambiata, soprattutto nei confronti di Jon. I miei bambini.

Brienne sorridi.

Il mio Tormund che sorride in modo così virile mi ha fatta morir dal ridere. Quest’anno got ci sta regalando delle scene macchiette che ricorderò sempre. Gif che sono la vita.

 

  •  Arya

E’ una di quelle storyline che stanno andando a rilento ma secondo me avremo un buon risultato alla fine. Mi sono venuti i brividi durante lo spettacolo teatrale, vedere riportato il personaggio di Ned Stark, suo padre, in modo così ridicolo e non veritiero, guardarlo con gli occhi tristi di Arya, rivivere quella tragedia della 1×09, mi ha fatta addolorare.

Mi ha fatto ricordare e il Nord non dimentica.

Arya non riuscirà mai ad essere nessuno quando il suo passato le è così ingombrante, per questo non credo molto nella sua storyline, succederà sicuramente qualcosa.

  • MaiunaJorah

Jorah che dichiara finalmente il suo amore per Dany è una cosa dolcissima e mi ha commossa. Ser Jorah è un grand’uomo e nonostante l’età devo dire anche un uomo particolarmente affascinante. E sono contenta che finalmente lo abbia capito anche lei, contenta che lo abbia perdonato e abbia ammesso che lo vuole al suo fianco.

Dopo anni di friendzonamento questa piccola scena da scaldare il cuore ci voleva, anche se non ha portato a molto.

Però Dany non puoi lasciar andare via un uomo che sta per morire a cercare una cura tutto solo, dagli una scorta, aiutalo. E quando ritorna al tuo fianco in queste condizioni?

Intanto Daario che guarda la scena come perfetto terzo incomodo che aspetta il suo turno dei ringraziamenti. Ovviamente spera che siano diversi da quelli di Jorah, perché lui ha le natiche favolose.

Tyrion ha sempre ragione:

Voglio che finalmente diventi il consigliere fidato di Dany, che ci regali altre perle del genere e che faccia grandi cose con questo spirito. E’ la voce di tutti noi, basta la lagna di Dany con i suoi titoli, “and all of that” basta e avanza.

Racchiude tutto.

  • I Greyjoy

Theon mi sta dando tante soddisfazioni in questa stagione, e il suo ritorno a casa gli ha permesso di fare ammenda dei suoi peccati anche con sua sorella, scappando insieme.

“Lei è la nostra regina” e il loro legame di fiducia è diventato più forte. Non so da chi scapperanno, io li vorrei tutti uniti e felici. Vorrei vederlo di nuovo con Sansa, ormai c’ho la fissa. Ma era tempo che si ricongiungesse con sua sorella, una sorella che non l’ha mai veramente abbandonato, è ora che si conoscano.

Ma Euron Greyjoy è macho e quindi niente, il trono di sale a lui.

Euron è dovuto morire e rinascere dal mare, questa è un’usanza per chi crede nel Dio degli Abissi e facevano ciò anche a bambini che naturalmente morivano.. Immaginavo le loro scene e il loro credo molto più oscuro e inquietante ma non mi hanno colpito molto. Avrei preferito che spiegassero questa cerimonia.

Vorrei che ci fosse più tempo per spiegare le profondità e le oscurità del Dio degli Abissi, così come ci hanno mostrato il Dio del Fuoco e dei Mille Volti. Amo queste particolarità religiose e fanatiche, rendono il tutto così affascinante e mistico.

Mi piace Euron, lo trovo un personaggio che può darci del filo da torcere, ma devo ancora inquadrarlo bene.

“And I will give you this world”.

E’ arrivato. Mettiti in fila che qui stiamo da sei anni eh ad aspettare altri.

  • Bran

Dov’è finita la tua passione per le torri, eh Bran? Perché non hai continuato a seguire tuo padre? Perché non sei salito su quella torre? Perché ci hai fatto questo Bran? Perché sei andato a far visita agli estranei? PERCHE’?PERCHE’?

 

  • Gli Estranei

Io amo gli estranei, finalmente hanno dato azione e panico all’episodio: era ora. Il mondo di Game of Thrones sta assumendo sempre più una sfumatura fantasy e la magia sta prendendo pian piano possesso della trama.

Tanto tempo fa, i children of the forest dovevano difendersi dai primi uomini, e per questo crearono un uomo di ghiaccio, un non morto per difendersi. La situazione poi gli è palesemente scivolata di mano. Sono curiosa di sapere come sia andata in quel passato tanto lontano, ma oggi la curiosità mi ha portata ad anni di terapia intensiva, quindi basta essere curiosa. 

E poi c’è il Re della Notte, che dovrebbe essere l’estraneo contro cui ha combattuto lo scorso anno Jon, il primo uomo di ghiaccio, le leggende narrano fosse il tredicesimo Lord Comandante dei Guardiani della Notte, chissà cosa scopriremo sul suo conto. Gli estranei mi affascinano così tanto quanto mi mettono timore.

Non so se li voglio più attivi o meno, anche perché dopo questo episodio mi hanno sbriciolato il cuore.

Che bei tempi, quando facevo punti al Fantagot, non come quest’anno.

 

  • Hold the door
Hold the door. Hold the door. Hold t door. Hold t dor. Hold dor. Hoddor. Hodor.
Ecco da cosa deriva Hodor. La parola più triste della giornata, io sono in lutto. Mi dispiacerà anche per i traduttori dover tradurre questa meraviglia.
Ciò che più mi fa male è sapere che lui è rimasto bloccato in quel loop temporale nella sua morte futura e non c’è più uscito. Ha vissuto la sua vita mantenendo quella porta, mantenendo quella promessa. Mi ha veramente spezzato il cuore, è stata la scena più bella e dolorosa di tutto game of thrones.
Hodor era lì per terra a vivere la sua propria morte, ripetendo e ripetendo l’ultimo pensiero nella sua testa: mantenere quella porta. E mi ha fatto pensare che tecnicamente la sua mente è morta in quel momento. L’unico pensiero nella sua testa era: Hodor. E questo spiega il motivo per cui Bran riesce ad entrare nel suo corpo, perché non ha difese mentali come i comuni esseri umani.
Non so se ringraziare Martin o D&D per questo, è stato veramente brillante e devastante. Bravi.
Ero così curiosa di sapere il motivo della perdita della parola di questo personaggio, sapere la sua storia, conoscere i dettagli che l’hanno portato ad essere così. Ebbene non tutte le curiosità devono essere per forza scoperte.
Ho..dor.
E se non bastasse, il dolore è doppio: Estate.
ESTATE. Smettetela di far morire i miei adorati metalupi come se niente fosse, non potete. Non ne avete il diritto, questa è la punizione per aver avuto una gioia nella scorsa puntata?
Questa è la punizione che abbiamo per aver avuto una reunion Stark?
Cattivi.
E’ stato veramente un finale così devastante, mi sento svuotata. E’ morto il corvo con i tre occhi, è morto Estate, è morto Hodor, è morta Leaf. Non oso immaginare nel prossimo episodio quando Bran aprirà gli occhi veder tutte le persone che gli stavano accanto..andate.
Non ho mai sofferto così tanto, m’è dispiaciuto troppo, ci sono rimasta troppo, troppo male. Un uomo buono, un uomo sfortunato nella sua vita, un uomo: Willis.
Ma si sa, tutti gli uomini devono morire, anche quelli buoni.
Addio Hodor, sei stato un amico fidato e buffo.
Valar Morghulis,
Maira
Aggiungetemi su Facebook: Maira Vista

Maira Vista

Companion del Doctor. Blogger di serie TV. Bionda dentro. Per info andate a pagina 394.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.