Maira in Westeros: Recensione Game of Thrones 6×03

Cari lettori,

in questo episodio i miei sentimenti Stark sono arrivati a livelli estremamente alti. Come ho detto in precedenza, potete dire tutto quello che volete su Game of Thrones ma come mi fa sentire una fangirl scatenata questo show, solo Doctor Who (mia ossessione).

  • Jon Snow io ti amo. 

“Ho fatto ciò che ritenevo giusto, e sono stato ucciso per questo”.

JON SEI BELLO NUDO, COL MONTONE, CON I CAPELLI LUNGHI E CORTI, E CON QUESTA CONFUSIONE ESISTENZIALE ANCORA DI PIU’. E’ stato così bello ascoltare di nuovo la tua voce che il ti amo è stata la prima cosa spontanea che mi è venuta da dire. Kit è molto migliorato con la recitazione e credo che con questo fattore da tormento psicologico potrà approfondire ancora di più il suo personaggio e io non vedo l’ora.

Amo questa svolta, amo quest’opportunità di vedere altro di lui, di scoprire la sua oscurità, ciò che ha dentro, le conseguenze di tutto questo, aveva bisogno di svilupparsi, aveva bisogno di crescere.

NON E’ LUI PERCHE’ RIDE. Evento raro ed estremamente piacevole.

JON&TORMUND la mia ship del cuore. Tormund ha ammesso di averlo visto nudo ed è stato tutto così bello e rude alla bruti. Jon è amato da molti, e questa cosa mi fa scaldare il cuore, è stimato da Tormund, da Edd, da Sam e da Davos, e tutti lo seguiranno negli episodi a venire.

“Wear it. Burn it. Whatever you want. You have Castle Black. My watch is ended.”

Ed è così che il giovane muore per far nascere dalle ceneri l’uomo: la casata STARK.

Jon Snow adesso non farà più parte dei Night’s Watch, e tutto questo si avvicina con l’arrivo di Sansa ad informarlo della situazione di Winterfell nelle mani di Ramsey. E io credo sia tempo della loro vendetta. Jon e Sansa che si incontrano. In questo episodio Jon è stato così simile a suo fratello, Robb Stark, da farmi venire i brividi: il Nord avrà perso un Re, ma non ha perso ancora le speranze. Jon è la speranza che rivendicherà il nord. Robb è stato tradito ed è stato ucciso, fallendo. Jon è stato tradito ed è stato ucciso, risorgendo. Jon ha sconfitto la morte ed incarna perfettamente l’eroe della saga.

Questa stagione sarà grande per lui, il suo personaggio avrà un grande cambiamento come conseguenza dell’essere ritornato indietro dalla morte. Sappiamo che quando si ritorna da essa, un pezzo della propria anima se ne va. Questo implica che qualcosa tormenta Jon, il suo carattere è diventato più forte, più spietato, più freddo perché questa esperienza lo ha disilluso. Con i Bruti dietro di lui che lo adoreranno come un nuovo Dio, avanzerà verso Winterfell a liberare finalmente il nome della sua famiglia, a rivendicare ciò che era loro, a rivendicare ciò che erano gli STARK.

Io ho i brividi al sol pensiero e spero vivamente di avere una piccola gioia in questo.

Non posso non amare incondizionatamente Davos, sta riponendo nei confronti di questo ragazzo tutto il suo amore, la sua devozione e la sua speranza. E’ il miglior personaggio di Got.

Datemi Davos come motivatore nella vita.

 

  • Bran Stark pian piano raggiungerà la verità 

R+L=J

La verità che noi tutti aspettiamo da anni sembra così vicina eppure così lontana che impazzisco. Abbiamo finalmente visto sir Arthur Dayne e io non sono ancora soddisfatta del tutto.

  • Bran: Voglio vedere cosa c’è in quella torre.
  • Noi: ANCHE NOI BRAN, AIUTA IL FANDOM A SCOPRIRE, LIBERACI TUTTI DA QUESTO DOLORE.

Anche se mi dispiace se l’utilizzo del personaggio di Bran serva solamente come espediente narrativo per mostrarci i flashback, vorrei qualcosa di più per lui, ma forse è ancora troppo presto e nel frattempo va bene così.

Anche perché mi sono emozionata profondamente quando Ned Stark sente nel vento la voce di suo figlio che lo chiama da un’altra dimensione. Questa scoperta è un qualcosa di veramente interessante, Bran si spingerà troppo in là e magari chissà..

Ned Stark, il personaggio a cui ero devota nella prima stagione, convinta che nulla potesse accadergli essendo il ‘protagonista’. Ero proprio una giovane figlia dell’estate. Il papà Stark, il papà dello show.

 

  • Cersei e Jaime

La storyline di Approdo del Re non mi sta interessando molto, se non per Cersei e Victor Frankestein che ha creato la Montagna versione zombie omicida. Mi piace quando Cersei è spietata contro i nemici che sono anche miei nemici, quindi in questo caso contro Dorne e l’Alto Passero, il quale odio profondamente, l’appoggio.

Distruggi la trama di Dorne, ti capiamo.

Ma il personaggio che ha svoltato ad Approdo del Re è stata Olenna.

“Maergery is the Queen. ”

Io la amo, piccole e brevi interpretazioni da Alto Giardino, ricche di sarcasmo provocatorio troppo intelligente e fine. Insieme al maestro Pycelle che se la fa letteralmente addosso dalla paura, adoro questi vecchi che si riuniscono attorno ad un tavolo senza alcun potere reale.

 

  • Tyrion 

Tyrion tu ci salverai tutti dalla noia e dalla routine: sono scoppiata a ridere da sola in questa scena che non potete avere idea. Il mio bimbo è così modesto e lei è tutta WTF(?)

Avete avuto l’onore di poter giocare a “Non ho mai” con Tyrion Lannister e non l’avete presa subito al volo. Tyrion inventa il “Non ho mai” con il vino, amo.

Non ve lo meritate. Questo sarà il mio nuovo obiettivo di vita, bere con Tyrion il sabato sera e andare a giocare con i draghi insieme.

  • Arya

Ha riavuto finalmente la sua vista, forse troppo presto. Ma ho amato la scena in cui finalmente reagisce e riesce a contrastare la ragazza nessuno. Ma più di tutto ho pianto mentre raccontava della sua famiglia e della sua famosa lista, dove a quanto pare non c’era più il Mastino.

Ma allora erano diventati amici <3

ara

 

  • Cose a caso

– Perderò cinque anni di vita ogni volta che mi ammazzano un metalupo: Cagnaccio perché? Perché mi fate questo. Io non ci credo, Cagnaccio era il metalupo più forte e grosso tra tutti, non ci credo che sia morto senza uccidere qualcuno mentre rapivano Rickon, non ci voglio credere. Non mi fido degli Umber e dei Karstark.

-Little birds: genio.

-Melisandre è un po’ confusa:

Melisandre non ci sta capendo più nulla, è la seconda persona ad essere tornata indietro dalla morte a dirle che non c’è assolutamente nulla al di là. Credo che questo la spezzerà ancora di più, e tormenterà la sua fede. Non c’è nessun Dio del fuoco, non c’è nessun Dio at all.

-Joeffrey 2.0

Sapete, da una parte ho goduto moltissimo, dall’altra mi è dispiaciuto che Jon abbia dovuto giustiziare un ragazzino che alla fin dei conti voleva vendicare la propria famiglia.

Però son felice e quindi giochiamo a un nuovo gioco: bimbomerda fa l’impiccato. Vince chi lo fa perdere <3

-Povero Tommen è troppo buono per questo mondo, non merita di essere lì, anche lui merita una infanzia felice e spensierata.

-Certo che Rickon Stark sta crescendo bene come i fratelli maggiori, povero Bran, gli è andata male ma io gli voglio bene lo stesso. Se Ramsey fa male al mio cucciolo di Stark io:

GLI STARK SONO UN PO’ LA MIA FAMIGLIA.

 

E  il Game of Butt di oggi va a Jon.

Un pezzo d’arte moderna, grazie a tutti, col cuore e con gli occhi.

Aspetto impaziente di rivedere il vincitore degli scorsi anni: Daario Naharis.

 

Valar Morghulis,

Maira

 

Seguite le pagine su Facebook: Game of Thrones ITALIA , Game of Thrones – Il Trono di Spade

Aggiungetemi su Facebook: Maira Vista

 

Maira Vista

Companion del Doctor. Blogger di serie TV. Bionda dentro. Per info andate a pagina 394.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.