Il Mastino è ancora vivo?

L’attore Rory McCann è stato beccato in un hotel di Belfast, dove spesso risiedono gli attori di Game of Thrones durante le riprese. E subito, come l’atofuoco, si sono sparse le voci di un ritorno del Mastino.
L’attore infatti non si è impegnato in altri progetti e la sua presenza a Belfast non è giustificabile con alcun impegno lavorativo.
La trama si fa decisamente sospetta no?
Abbiamo lasciato il Mastino morente da qualche parte nelle colline vicino a Nido dell’Aquila, trafitto dalla spada di Brienne che voleva salvare Arya. Arya però ha deciso di scappare. Nell’ultima scena fra  Sandro Clegane e Arya, lui le chiede di finirlo, ponendo fine alla sue sofferenze, ma la piccola di casa Stark se ne va senza accontentarlo.

Che succede nei libri?

Anche nei libri il mistero del Mastino è insoluto: Brienne di Tarth arriva ad un monastero che si trova sull’Isola Silenziosa e ha un colloquio privato con il confratello anziano del monastero, il quale la informa del fatto che il Mastino è morto tra le sue braccia. Il confratello anziano afferma di aver bruciato personalmente il suo corpo, lasciando il suo elmo su un cumulo di pietre per segnare il luogo della sua sepoltura.

Solo che il confratello si esprime in modo strano e Brienne nota un uomo molto alto che si nasconde il volto, un becchino novizio. Molti lettori pensano quindi che il mastino non sia morto, ma che abbia scelto di fare ammenda dei suoi peccati e che abbia fatto voto di silenzio, trovando uno splendido parallelismo con la Montagna, in arte Frankeistein, che ha ovviamente perso l’uso della parola.

 

VIVO O MORTO? SI ACCETTANO SCOMMESSE!!!!

Fonte

Agnese P.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.