Maira in Star Wars: Recensione de Il Risveglio della Forza

Finalmente ho visto Star Wars: Il Risveglio della Forza al cinema e sono talmente emozionata e felice che non mi sentivo così dall’ultimo Harry Potter.

 

Davvero non so cosa vi aspettavate: io ho sorriso, ho applaudito, ho avuto nostalgia, ho pianto e mi sono meravigliata: sembravo Shia LaBeouf mentre visiona orgoglioso i suoi film nella sua lunga maratona.

E siamo veramente a casa, ho apprezzato i molteplici riferimenti ai vecchi film, e ho apprezzato i newbies. E’ pur sempre un qualcosa di nuovo e diverso ma restando sempre la nostra “Nuova Nuova Speranza”.

Le prime scene ci immergono fin da subito nella storia, conosciamo Poe Dameron: il miglior pilota della galassia e vediamo finalmente Kylo Ren e qui inizia una prima gag. “Chi parla per primo? Parli tu? Ok parlo io.”

Ciò che mi ha sconvolta è stato Finn, uno Stormtrooper che ha deciso di sua spontanea volontà di non uccidere e non combattere. Inizialmente ho pensato fosse una spia infiltrata, o che avessero avuto la brillante idea di approfondire i cloni e di crearne uno ‘difettoso, poi ho capito che era un ragazzo strappato dalla famiglia in tenera età e istruito alla guerra. Era meglio se prendevano un esercito di cloni.

E Finn è servito a far evadere Poe, e i due sono diventati talmente Brotp che nonostante non si siano visti per quasi tutto il film, li ho adorati insieme. E ho fatto caso ad una cosa caruccia: Han Solo era vestito da Stormtrooper quando ha salvato Leia, e adesso Finn è vestito da Stormtrooper quando ha salvato Poe. E la cella dove Leia era prigioniera era la numero 2187.

FN2187 è il nome identificativo di Finn. Quanti riferimenti. Uno Stormtrooper ha un nome e gli piace. Adoro questi momenti.

  • Rey

Ogni storia comincia da qualche parte desertica lontana lontana.

Rey è il nuovo eroe della storia ed è bellissima e bravissima. Per quanto riguarda la questione se sia o meno figlia di Luke questo è da capire.
Il Luke Skywalker che conosciamo avrebbe forse seguito le regole degli Jedi e quindi non ce lo vedo sposato o con figli. Non so. Quindi non sono abbastanza sicura che Rey sia sua figlia. La mia teoria è che è sicuramente stata un’allieva di Luke da bambina. Ed è qui dove lei e Kylo si sono conosciuti, perché ho avuto la sensazione che Kylo sapesse già chi fosse quella ragazza.  E quando tutti gli studenti Jedi vengono sterminati, rimane solo Rey e Kylo probabilmente non riesce ad ucciderla. Così Luke la prende e la porta via, lasciandola su Jakku per salvarla e addormentarle i ricordi. Dopo di ché va in esilio perché si sente in colpa e responsabile di tutto quello che è successo, per Kylo e per la tragedia degli Jedi che si è ripetuta di nuovo.

Adesso bisogna solo capire se è o meno sua figlia. Sicuramente spero che ci sorprendano con questa rivelazione, avranno sicuramente qualcosa di nuovo e speciale poiché già Kylo è sia uno Skywalker che un Solo, non so se ne abbiamo bisogno di un altro ancora.

Però sappiamo che lo spirito di Obi-Wan ha chiamato attraverso la spada di Luke, Rey. Questo ha destabilizzato un po’ le teorie e si è supposto che probabilmente possa discendere da Obi-Wan. Ma questo può spiegarsi anche semplicemente che Obi-Wan sa che la figlia di Luke è l’unica che può convincerlo a ritornare a combattere come un tempo, a risvegliare la Forza in lui e lo spirito per una nuova guerra.

Non so proprio quale delle tante idee intraprendere, vorrei direttamente sapere tutto. Adesso.

Rey è una ragazza in gamba e ha cercato di usare i trucchetti da Jedi ricordando e capendo pian piano com’era utilizzare la Forza. Credo che Kylo le abbia sbloccato dei ricordi dormienti nella sua testa mentre cercava di torturarla mentalmente e questo ha svegliato in lei un grande potere.

Mi piacciono molto come personaggi Rey e Kylo in opposizione tra loro, e devo dire che le loro scene mi hanno incuriosita. Il loro rapporto mi ha incuriosito, il loro passato, credo proprio che mi siano piaciuti insieme.

#otp: hello from the other side

 

Entrambe, sono strade solitarie da percorrere.

 

  • Kylo Ren/Ben Solo

Un ragazzo con problemi paterni, problemi di inferiorità col nonno, il più grande e meraviglioso cattivo di tutti i tempi, e quindi problemi di rabbia e questo lo porta ad essere pericoloso e malvagio.

In realtà appena si toglie la maschera è solo un ragazzino che potrebbe benissimo interpretare Severus Piton da giovane, e a me piace. Si avete capito bene, per quanto Adam Driver sia stato criticato a me affascina tantissimo, ha un qualcosa di strano, sinistro e particolare che è perfetto per questa parte.

C’è così tanto di questo personaggio che ancora non abbiamo visto. Sia di Rey che di Kylo è stata solo una splendida introduzione a questi nuovi newbies.

All’inizio del film si vede un Kylo Ren così intimidatorio, un villain brutale ed estremamente forte soprattutto quando ferma con la Forza quel proiettile del blaster, proprio un degno erede di Vader. Ma più la storia va avanti e più ci immergiamo in questo personaggio, appena si leva la maschera veniamo introdotti in una nuova facciata di Kylo Ren ovvero conosciamo Ben Solo. E devo veramente congratularmi con Adam Driver per la sua performance, ha fatto veramente un ottimo lavoro.

Veniamo a conoscenza che è il figlio di Leia e Han e che è stato sedotto dal lato oscuro da Snoke, pretendendo di diventare come suo nonno Darth Vader in cui vede una figura potente, temuta e immortale da imitare. E Ben è solo spaventato da tutto ciò, spaventato da non riuscire ad essere abbastanza.

Ciò che mi è piaciuto è che Kylo VUOLE essere cattivo e ciò che lo distoglie dal suo obiettivo è proprio la luce, e lui ha paura di quella luce. Ho amato il fatto che lui cerca di essere così dannatamente cattivo quando nel suo sangue scorre anche il bene. Le solite battaglie interiori degli Skywalker, sempre meravigliose.

Kylo non ha idea di come controllare le sue emozioni, si sente debole e da la colpa ad Han Solo, a suo padre. Kylo ha molto di Vader dentro di sé, ma probabilmente ha molto più Anakin che Vader dentro. E ricordiamoci che Han non sa nulla della storia di Anakin, Obi Wan non ha raccontato molto. Anakin sentiva di non essere abbastanza forte per salvare la sua Padme e questo gli ha provocato una dura lotta interiore, un crudele conflitto che lo ha divorato dall’interno.

E non sappiamo cosa Ben Solo abbia provato per sentirsi confortato dal lato oscuro, Luke avrebbe potuto dirgli che Darth Vader si è redento, cosa lo ha spinto a tutto ciò?

Credo che Kylo Ren sia molto più potente di Rey, durante il duello con le spade laser era ferito da un blaster ed era accecato dalla rabbia, perché non è ancora completo, ma lo sarà. Anche perché il suo personaggio è stato volutamente caricato di inesperienza e arroganza e sfrontatezza.

E  il primo vero passo verso il Lato Oscuro è stato l’assassinio di Han, il figlio che uccide il padre, uccide il Bene, uccide la luce del suo passato, cancellandolo per sempre.

Ho avvertito quella scena da quando Han Solo lo chiama e lo raggiunge sul ponte, è stata una scena di una semplicità tragica, quasi inavvertita. Io ho pianto molto, la morte di Han Solo è servita al figlio per mettere a tacere finalmente quella lotta interiore tra bene e male. Ma così facendo ha ucciso HAN SOLO.

Il leggendario ed epico Han Solo.

Odio e amo la sua caratterizzazione, non riuscirò a superare la morte di Han, ma anche Anakin ha fatto ciò che ha fatto e nonostante tutto lo amo incondizionatamente. Ma vedremo, è ancora l’inizio.

A quanto si è capito, Snoke è il burattinaio, colui che muove i fili e motiva Kylo a sfruttare le sue enormi potenzialità sicuramente a suo vantaggio: un Palpatine 2.0. Credo che però stavolta il burattinaio voglia qualcun’altro da portare al Lato Oscuro: Rey.

  • Considerazioni finali 

Congratulazioni Star Wars per aver creato di nuovo una Brotp meravigliosa tra due ragazzi: c’è veramente tanta chimica tra Finn e Poe, sono una bellissima coppia. Da sempre abbiamo assistito a brotp di questo genere e ci hanno sempre fatto battere il cuore.

Oppure distruggerlo atrocemente.

E ridurlo completamente in mille pezzettini. Non mi riprenderò mai.

Sono curiosa di vedere Poe più in azione, ma soprattutto vorrei vederlo interagire con Rey, scoprire se hanno chimica e quanto possano aiutarsi a vicenda.

Ciao sexy Poe Dameron, che hai ammaliato tutti nei tuoi pochi minuti da figo nel film.

HO PIANTO FIUMI DI LACRIME NEL FINALE: LUKE SKYWALKER INCONTRA REY MA COSA PIU’ IMPORTANTE INCONTRA NOI.

Noi che lo abbiamo aspettato per tutto il film, noi che durante la visione al cinema lo abbiamo applaudito fieri ed emozionati ed orgogliosi, e lo aspetteremo per altri 350 giorni per saperne di più. Perché ciò che abbiamo capito da questo film è che: mai giocare a nascondino con Luke Skywalker.

Che emozione.

– Mi è mancato R2-D2 è diventato un qualcosa di talmente forte socialmente che è in un certo modo Star Wars, ma ho compreso la scelta di farlo svegliare a fine film dandoci la carica e l’emozione di vederlo insieme a Luke. In più in questa scena vista tramite i flashback, si intuisce che sia stato spento volontariamente da Luke, forse per i numerosi segreti che possiede al suo interno.

-Mi è mancato come l’aria Anakin Skywalker e Darth Vader, voi non capite ma la mia ossessione per Anakin e la tragicità della sua storia sono dentro il mio animo, il film che preferisco tra tutti è: Star Wars- La vendetta dei Sith, io lo amo e lo venero.

E ascolto in loop la soundtrack del prescelto:

 

-Avrei voluto una scena tra Han e Leia che si dicono: I love you – I know. Ne avevo bisogno prima di vederlo andare via per sempre.

Sono molto contenta, questo è fin’ora il più bel regalo di Natale. Non so cosa vi aspettavate ma c’era tutto, tutta l’emozione e la nostalgia che desideravo provare di nuovo guardando Star Wars. E questo va oltre a tutte le critiche.

io googlando: quando esce star wars episodio 8?

emozionatamente e distruttamente vostra,
Maira
Se volete potete aggiungermi su Facebook QUI per parlare e discutere assieme.

Maira Vista

Companion del Doctor. Blogger di serie TV. Bionda dentro. Per info andate a pagina 394.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.