SUPERGIRL: recensione 1×07 – Human for a day

Salve a tutti e bentornati al nostro appuntamento settimanale con Supergirl. Prima di iniziare con la nostra consueta pagella della puntata, ecco un breve previously on:

  • Alex è sempre più determinata a scoprire la verità sulla morte di suo padre, in cui Hank potrebbe essere coinvolto
  • Maxwell Lord potrebbe essere un problema
  • Winn passione hacker, viola il database della DEO
  • James e Lucy sono tornati insieme

Se questo breve elenco non vi soddisfa, trovate la recensione della puntata precedente cliccando QUI

E adesso, pronti, partenza via con la

 

PAGELLA

Kara: Dopo lo scontro con Red Tornado, Kara è diventata vulnerabile al dolore e alla morte come un qualsiasi essere umano e si affida all’interfaccia programmata da sua madre per avere un po’ di conforto. Nel suo primo giorno da “umana”,  è come una calamita per i guai: si becca il suo primo raffreddore, un terremoto distrugge mezza città, si rompe un braccio ed un cattivo scappa dalla sua prigione: ordinaria amministrazione, insomma. Come se non bastasse, viene attaccata nuovamente da Maxwell Lord e vedere tutte le persone che non può aiutare non fa altro che aumentare la sua frustrazione. Stanca di tutta la sofferenza, decide di indossare il suo costume, anche se questo potrebbe esserle letale. Ho adorato il suo discorso, dimostra di essere sempre più un eroe a 360 gradi, che il suo essere così com’è non dipende dal dare calci ai cattivi e mandarli all’altro mondo, ma da quello che ha dentro. La sua “botta di adrenalina Kryptoniana” si è rivelata essere la paura di perdere James (FANGIRLING), così Kara ottiene di nuovo i suoi poteri e, anche per oggi, salva la giornata. Ho ancora da capire quando ha avuto il tempo di mettersi il costume da Supergirl.

 

VOTO: 9,5/10 perché è stata un eroina, in un modo diverso dal solito

Alex: Dopo la scoperta del possibile coinvolgimento del suo capo nella morte di suo padre, Alex cerca di fare buon viso a cattivo gioco, mentre cerca di capire cosa sia successo davvero. Quando si ritrova bloccata all’interno della base, si accorge che qualcosa non va in Hank e le sue continue richieste di avere fiducia in lui la fanno vacillare. Decide che è il momento di avere delle risposte, così punta il fucile contro Hank e lo obbliga ad ammanettarsi per incontrare Jemm da sola e cercare di distruggerlo. Innegabili le sue capacità strategiche e di combattimento, ma secondo me ha agito da stupida e non da agente. Alla fine, riesce ad ottenere la verità: “Hank” è un mutaforma e suo padre si è sacrificato per salvarlo.

VOTO: 8/10 perché amo la sua forza d’animo, ma vederla contro Hank mi ha lasciato l’amaro in bocca

Winn: la Perdita dei poteri di Kara, allarma anche Winn, che, come sempre le offre il suo aiuto, ma finisce per essere lui ad essere aiutato da Kara, quando lei fa notare al Capo le sue capacità in materia di elettronica. Questo dà il via ad una serie di gag divertenti e leggere, rispetto al caos che sta vivendo Kara. Il suo cuoricino va in mille pezzi quando becca Kara e James abbracciati e questo crea delle incomprensioni con Kara.

VOTO: 8/10 perchè è un cucciolo

James: il nostro fotografo preferito continua a perdere punti alla mia vista, decidendo addirittura di andare a vivere insieme a Lucy. Si salva dalla lista nera grazie all momento semi shirtless in cui fa la fasciatura a Kara e al supporto che le da nel momento in cui lei ne ha più bisogno. Con lui passo continuamente da “Ti amo” a “Sei un’idiota”. Però quando ha abbracciato Kara mi sono sciolta come neve al sole. Quando stava per cadere dalla tromba dell’ascensore ho urlato.

VOTO: 8/10 perché, anche se non sta con Kara, le sta sempre vicino.

Cat Grant: Cat non tollera tante cose, tra queste neanche chi si ammala, cosa che, secondo lei, potrebbe portare addirittura ad un tracollo finanziario. Dopo l’ennesimo attacco a Supergirl da parte di Lord, decide di rimetterlo al suo posto improvvisando una diretta con l’aiuto di Winn, che ha appena “conosciuto” e già si ritrova a dovergli fare un discorso d’incoraggiamento. Deve fare tutto lei, santa donna, anche risollevare il morale della città dicendo che si può essere supereroi, anche senza avere dei poteri.

VOTO: 9/10 perché la amo sempre di più

I villain: il gemello cattivo di Tensing (se non avete capito la citazione, siete brutte persone), con una lista di titoli che fa gara con Daenerys, si trova rinchiuso in una gabbia di vetro alla DEO e sembra soffrire di manie di grandezza come ogni villain che si rispetti. Grazie ad una serie di eventi fortunati, riesce a scappare dal suo acquario e, leggendo la mente del capo della sicurezza, è adesso in grado di far scappare anche gli altri detenuti. Peccato che alla fine si ritrovi con il collo spezzato.

VOTO: 7/10 perchè finalmente abbiamo avuto un villian decente

 

Ultimi appunti:

  • Dopo la puntata di oggi, ci sarà un pausa fino al 5 Gennaio
  • Hank in realtà è J’onn J’onnz (nomedimmerda), ultimo figlio di Marte
  • Cosa vorrà stavolta la zia Astra da Kara?

E anche per oggi è tutto. Lasciate un commento con le vostre impressioni sulla puntata e passate da Supergirl Serie Tv Italia per tutte le info sulla questa serie tv.

 

Roberta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.