Harry Potter: J.K. Rowling spiega perché Harry chiama suo figlio come Piton

Non ci sarebbe Twitter senza J.K. Rowling che ci stuzzica con qualche nuovo dettaglio su Harry Potter. Dopo che una fan le ha chiesto il motivo per cui Harry Potter ha chiamato suo figlio come Severus Piton, l’autrice ha risposto:

Piton è morto per Harry, a causa dell’amore che provava per Lily. Harry ha pagato a lui un tributo di gratitudine e perdono.

In seguito alla sua risposta, il dibattito si è aperto tra i fan, in quanto ci sono molti che pensano che Piton sia diventato l’eroe della saga, dopo la scoperta del suo passato, e altri che pensano che nonostante ciò si sia comportato da bullo nei confronti di Harry.

Ma i fan hanno continuato a mettere in discussione la scelta di chiamare il figlio di Harry come Piton, così l’autrice ha aggiunto:

C’è un intero saggio sul perché Harry diede a suo figlio il nome di Piton, ma la decisione avviene da parte di quell’Harry del dopo la guerra. Piton non è né un buono né un cattivo: non potete rivendicarlo come un santo perché era un bullo e vendicativo. Ma non potete nemmeno rivendicarlo come un diavolo in quanto è morto per salvare il mondo magico. Onorando Piton, Harry sperava in cuor suo che sarebbe stato perdonato anche Severus. Le morti della battaglia di Hogwarts tormenteranno Harry per sempre.

La Rowling poi è tornata su twitter per chiudere l’argomento Piton.

Piton non è morto per degli ideali. E’ morto nel tentativo di espiare la propria colpa. Avrebbe potuto far saltare la sua copertura in qualunque momento per salvarsi, ma ha scelto di non dire a Voldemort che quest’ultimostava facendo un errore fatale prendendo Harry di mira. Il silenzio di Piton ha assicurato la vittoria di Harry. Inoltre, Harry ha scelto di usare i nomi delle due persone che non avevano nessuno nelle loro famiglie che potesse farlo per loro, così Harry ha chiamato suo figlio, Albus Severus Potter.

FONTE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.