SUPERGIRL: ecco la recensione della premiere!

Salve ragazzi, come saprete, ieri è andata in onda la prima puntata della nuova serie “Supergirl”. Io, oltre che telefilm addicteed sono anche una super-erori dipendente, quando ho sentito di questa serie, non ho potuto fare a meno di guardarla subito. Una supereroina?

Kara è la cugina di Superman, inviata sulla Terra per tenere d’occhio il cuginetto. Ma qualcosa durante il viaggio va storto e si ritrova a vagare nello spazio per 24 anni, fino a quando finalmente arriva sulla Terra.

Il cugino, ormai conosciuto da tutti come l’eroe Superman, non ha bisogno di lei, così la lascia presso una famiglia di sua fiducia.

La ragazza, non avendo ormai più una missione, decide di integrarsi tra gli umani e vivere una vita normale, fino a che la vita della sua sorellastra si trova in pericolo. In quel momento decide di tornare a volare e salvare la città dal disastro aereo.

LA PAGELLA

Kara: è davvero un’amore di ragazza. Se vogliamo, somiglia alla protagonista de “Il diavolo veste Prada”: lavora presso una redazione, ha un capo che la tratta come uno straccio e il suo lavoro è quello di sgobbare tra un cappuccino e una cena da disdire, mentre tutto il suo potenziale viene ignorato. E’ una super eroina dilettante, anche un pò sfigata: ad una delle sue prime uscite viene catturata e imbottita di Kryptonite: che culo. Alla fine però riesce a vincere e a rivelarsi una vera badass: se non ti allontani da un’esplosione alla tue spalle come se non te ne importasse niente, non sei nessuno e lei lo sa bene.

 

VOTO: 8,5/10 per la simpatia e i principi morali

La sorella, Alex: Capisco che voglia metterla in guardia sui pericoli che la popolarità comporteranno nella vita di Kara, ma almeno un grazie poteva dirlo dopo che le ha salvato la vita, no? A metà puntata capiamo il perchè: è un’agente della DEO, il dipartimento operazioni extraterrestri, che si occupa di nascondere l’esistenza degli alieni nel mondo. Doppio: che culo. Si salva ialla fine, salvando Kara e perchè tiene molto a lei.

VOTO: 6/10 perchè non è stata sincera dall’inizio

Il collega di lavoro: che sia cotto di lei lo si capisce chiaramente sin dai primi momenti in cui lo vediamo chiederle impacciato un appuntamento. E’ il classico tipo che finisce in friendzone da subito, ma continua a provarci, non si mai. Si cala nella parte dell’aiutante del super eroe dando a Kara il primo crimine di cui occuparsi e i costumi da provare.

VOTO: 7/10 per la fiducia che ha in Kara

Il fotografo amico di Superman, James: anche io, come Kara, appena l’ho visto alzarsi in tutta la sua magnificenza, ho pensato: “ka-bum”. E’ un gran tocco de gnocco e conosce  il cugino di Kara. Io personalmente l’avrei detto a lui “Ehi, guarda: so volare”, credo avrebbe capito di più. Ma tanto, alla fine, lui lo sa già.

VOTO:8/10 per la gnoccanza e per aver aiutato Kara

I Villain: sono i prigionieri che si trovavano in esilio nella prigione di Fort Rozz. Sono riusciti a scappare dalla Zona Fantasma quando la navicella di Kara ha raggiunto la Terra e adesso tramano qualcosa di grosso. Staremo a vedere.

Voto: 5/10, la cresta in testa fa molto tamarro.

Se la recensione vi è  piaciuta, lasciate un commento qui o su facebook, e recensirò anche la prossima puntata.

Ps: mi è già partita la ship Kara/James, chi è pronto a salpare con  me?

Se volete altre informazioni e vi è piaciuto questa premiere quanto me andate sulla pagina ufficiale di Supergirl Serie tv Italia

Roberta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.