Maira in the TARDIS – Recensione Doctor Who 9×05

La nuova puntata di Doctor Who si intitola: “The Girl Who Died: That girl was me”.

L’hanno fatto. Si che l’hanno fatto. Mi hanno messo in una sola puntata: Arya Stark. Flashback di Ten e Donna. I motivi della faccia di Twelve. Connessioni all’episodio “Fires of Pompeii”. In una sola parola è stato fantastico.

Tutti si domandavano se prima o poi avessero citato il personaggio di Capaldi di Pompei da quando Capaldi è stato scelto come dottore, e l’hanno finalmente fatto. IO HO TREMATO DALL’EMOZIONE.

Mi mancano terribilmente, oh TENNANT.

Ho letteralmente pianto, è stato troppo, troppo per il mio cuore sensibile.

  • Flashback e Donna Noble

Il flashback proviene da una puntata della quarta stagione intitolata “The Fires of Pompeii”. Qui l’esplosione del vulcano è un punto fisso nella storia e quindi Tennant lascia così l’intera cittadina all’esplosione. Ma Donna, una volta rientrati nel Tardis, gli ha fatto cambiare idea, “non salvarli tutti dottore, ma solo qualcuno, almeno qualcuno.”

E così Tennant salvò Lucius Caecilius interpretato da Capaldi, e la sua famiglia, li ha salvati grazie a una delle migliori companion di Doctor Who, DONNA NOBLE. E Moffat dopo anni di silenzio su questo personaggio, se ne esce adesso, e per me c’è un motivo. Il dottore ha scelto inconsciamente quella faccia perché Donna gli disse di salvare quella faccia. Ma non l’aveva capito fino a questo momento.

Fino a che ha ricordato, ha ricordato chi è il dottore, ha ricordato che il dottore salva le persone, e lo ha ricordato perché Donna Noble è la vera The Girl Who Died.

 

  • Il Dottore

Penso che ciò che è successo in questo episodio ci ha fatto vedere anche un lato del dottore onesto e fragile, di come egli gestisce la morte. Da come fugge alla morte, e alle persone scomparse che ha amato. Mi ha ricordato quando Matt Smith perse i Pond e smise di essere il dottore, rimase solo, viaggiando, allontanandosi, non avendo persone accanto.. Ma credo sia la prima volta, nelle sue recenti incarnazioni, che il Dottore riconosce che la sua paura di affrontare la morte è il motivo per cui è sempre alla ricerca di una nuova avventura.

Al contrario il mio adorato Eleven, invece ha sempre cercato di essere così forte per le persone che amava. Lui era l’uomo che ha dimenticato e ha mentito per aiutare i suoi amici a sentirsi felici e sicuri. Lui sorrideva e “no haha sto bene, va tutto bene, andrà tutto bene” anche quando le cose andavano male. Ha mentito a loro perché ha mentito a sé stesso. Doveva. Come Matt ha spiegato molte volte, lui continuava a essere in movimento, perché se si fermava un attimo a guardare il sangue che aveva sulle sue mani, non sarebbe stato in grado di gestirlo.

Tennant era l’uomo che rimpiange, Smith era l’uomo che dimentica e Capaldi è l’uomo che ricorda e comprende.

Lui vive più degli altri, e perderà tutti, rimanendo solo.

Come abbiamo visto, l’eternità è un regalo solo se lo si può condividere con qualcun altro a cui si vuole bene.

  • Clara e il Dottore

Guardate come sono diventati questi due. Lei gli sfiora la guancia e lui non si tira indietro, affatto, è in totale accettazione. Si gode la sua mano sul viso. Il loro rapporto ormai diventa puntata dopo puntata sempre più forte e intimo, anche con i loro litigi, i loro caratteri forti e scontrosi,  entrambi bramano la loro vicinanza. E Clara sa esattamente ciò di cui lui ha bisogno. Ha amore per lui, adorazione, affetto, e l’orgoglio sul volto quando lo guarda.

Questi due mi faranno soffrire troppo, già lo so.

Dopo 2500 anni di perdite, il Dottore ha messo un muro attorno al suo cuore. Un uomo più freddo, distaccato, per non soffrire. E qui ci viene in mente la domanda “Sono un uomo buono?” Chissà. Chissà se la paura di perdere Clara lo potrà portare ad un’oscurità mai vista, proprio perché il Dottore di Capaldi è diverso. E penso sia questo il bello.

Questo è il dottore di Capaldi. Un uomo che è vissuto a lungo e sa come ci si sente a perdere delle persone care, e sta cercando in qualche modo come soffrire meno.

Sto aspettando solo l’inevitabile ultima dolorosa puntata, in cui si aggiungerà una gif a quelle di sopra.

  • L’episodio

Ho adorato la sceneggiatura di Jamie Mathison. E’ ordinata, divertente e piena di riferimenti e sentimenti. Per non parlare del grande tema ricorrente da tempo:
Il tema del racconto. Il potere delle storie è sempre un grande tema soprattutto nel periodo di Moffat, “siamo tutti solo delle storie”, e questa volta hanno posto l’attenzione su un narratore, un narratore che è morto per salvare un intero villaggio, senza Tardis, senza cacciavite/occhiali. E poi questo narratore diventa immortale. Ed è bellissimo come concetto.

  • Arya Stark 

Cosa diciamo al Dio della Morte? – Non oggi.

” Ma Ashildr non è più solo umana; un piccolo pezzo di tecnologia aliena è dentro di lei in modo che lei… In un certo senso, è diventata un ibrido.”

Mi hanno appena creato la versione femminile di capitan Jack. Così finalmente Faccia di Boe avrà una Mrs Faccia di Boe e potranno finalmente incontrarsi e stare insieme.

Si, comunque, Ashildr è l’ibrido della profezia. Pensavo avesse qualcosa a che fare con River, ma sono contenta che sia qualcosa del tutto nuovo. Mi è piaciuta Maise, e mi è piaciuto il suo personaggio, sono contenta di poterla rivedere ancora.

 

  • RIP sonic sunglassess

Vi prego, è stato troppo divertente.

Il fandom contro gli occhiali: yes

Grazie per averci fatto capire il vero problema degli occhiali da sole sonici: sono fragili.

RIP occhiali sonici, in un certo senso mi eravate simpatici, ma finalmente questa faida potrà terminare.

  • Parallels

Un’altra cosa esilarante, quel bambino è un dannato poeta. E il ‘He speak baby’ mi ha ricordato troppo Matt Smith.

  • Baby:*cries*
  • Doctor:Oh mother, I am afraid
  • Vikings:wat
  • Clara:Um… He speaks baby

 

Finalmente Doctor Who è tornato ad essere quello show che mi faceva tremare le gambe e i sentimenti, sono così contenta di poter essere di nuovo soddisfatta della mia serie tv preferita.

emotivamente vostra,

Maira

Se volete aggiungermi su Facebook QUI

 

Maira Vista

Companion del Doctor. Blogger di serie TV. Bionda dentro. Per info andate a pagina 394.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.