Quando il binge-watching diventa uno stile di vita: tutto ciò che devi sapere

Binge-watching: tutto ciò che devi sapere. Netflix ha introdotto un nuovo stile di vita da seguire.

Ma cos’è:

binge watching loc. s.le. m. inv. Visione ininterrotta di una grande quantità di episodi appartenenti a una serie televisiva, che è interamente disponibile in rete o in cofanetti di dvd. Il binge-watching è stato inoltre incrementato grazie alla nascita di Netflix, Hulu e molti altri.

Espressione ingl. composta dai s. binge (‘gozzoviglia’) e watching (‘osservazione, visione’).”

Le cose positive:

-Puoi godere di tutti i tuoi personaggi preferiti in un’ondata improvvisa di puntate e feelings che ti travolgeranno.

-Puoi vedere il modo in cui i personaggi si evolvono a distanza di poco tempo.

-Non ci sono le pause di Ringraziamento, Natale, Capodanno, Epifania, Pasqua, Compleanno dei produttori e Santi vari.

-In una settimana vedi più puntate tu di quanto ne abbiano già girate e sai tutto di tutti.

Le cose negative:

-I “previously on..” Lo so cos’è successo nella puntata precedente, ho guardato dieci puntate di fila!

 

-Gli spoiler. Se ti troverai a bingewatchare una serie come Dexter, Breaking Bad, Supernatural, Doctor Who, Lost o altre, da minimo dieci stagioni, non potrai far altro che incappare negli spoiler. Arrenditi, non puoi farci niente.

-La pirateria. Ebbene sì. A meno che non possiedi interi cofanetti di una serie tv o hai l’abbonamento a Netflix, l’unico modo per bingewatchare i tuoi telefilm preferiti è lo streaming o il download.

Le controindicazioni:

-Occhi rossi

-Fame

-Sonno arretrato (moltissimo sonno arretrato)

-Mal di schiena, collo e ossa varie (a causa della postura)

-Irritabilità

“-Tesoro, vai a dormire, è tardi!

-Silenzio mamma, sono solo le cinque del mattino, e sono al season finale, esci e chiudi quella maledetta luce!”

-Distrugge la tua vita sociale

-Probabile confusione (dopo le millemila puntate viste)

“Ma quel personaggio non era il padre di quello che è morto, resuscitato, mezzo morto di nuovo dopo uno scambio di corpi con quell’altro personaggio nella puntata x della stagione y?”

 

-Troppi feels tutti in una volta

“Noo, non può morire così, perchèè?” puntata successiva “Ah, è ancora vivo. Ommioddio è ancora vivo!”

-Sarai triste quando non avrai più niente da guardare (menomale che ci sono tanti telefilm così tanti telefilm prodotti da poterne bingewatchare uno al giorno)

-Dipendenza

“Devo finire di vedere la serie. Mi mancano solo 10 puntate ormai, ci sono quasi. Sono solo le 3 di notte, ce la posso fare. Devo sapere cosa Tizio dirà a Caio alla fine e come finirà per tutti gli altri personaggi.”

La dipendenza spesso porta anche ad entrare nei fandom, a volerne parlare ossessivamente con chiunque abbia visto il tuo stesso show. Porta a fare teorie su teorie sui perchè di un cliffhanger nel season finale, sul come sia possibile che sia andata in quel modo (da mind blown-vedi Sherlock, Arrow e tantissimi altri).

Infine si arriva a far entrare i nostri amici, parenti, e chi più ne ha più ne metta, nel nostro giro pericoloso di Telefilm Addicted e si finisce per obbligarli a guardare quello show così da poterne condividere insieme le gioie e i dispiaceri.

Anche le star telefilmiche, tempo fa, hanno fatto un video in cui ci avvertivano delle cose negative del bingewatching.

Prima di iniziare a bingewatchare, quindi, leggete il foglietto illustrativo e ricordate:

dormite(non passate tutta la notte a guardare puntate),

mangiate (o fate una scorta da portare nella vostra stanza),

alzatevi e sgranchitevi,

uscite per un po’ alla luce del sole e non passate troppo tempo al computer.

Buona visione!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.